Giulia la sind l’aria?

Dopo che il 30 gennaio scorso, a Chieti, la Ministra alla Salute Giulia Grillo, rispondendo ad una mamma preoccupata per la sicurezza dei trattamenti sanitari a cui i bambini vengono obbligatoriamente sottoposti, ha affermato con sicurezza di non conoscere persone decedute a causa del vaccino, in molte città italiane i genitori che combattono per la libertà di scelta hanno voluto reagire manifestando la propria indignazione contro quella che di fatto è una vera e propria fakenews. Giulia Grillo, come ministro, come medico, come membro della commissione parlamentare che ha indagato gli effetti dell’uranio impoverito e dei vaccini sui militari, non può non sapere che le persone gravemente danneggiate o addirittura morte a causa dei vaccini purtroppo esistono e sono riconosciute (e indennizzate) dallo Stato. Del resto, in Italia esistono due leggi che consentono il riconoscimento e l’indennizzo dei danni provocati dalle vaccinazioni, ovviamente in seguito ad un rigoroso iter medico-legale e sulla scorta di certificazioni rilasciate da strutture sanitarie pubbliche: la Legge 210 del 1992 e la 229 del 2005. Non vi sono quindi dubbi che tale eventualità, seppur rara, possa sussistere. In seguito all’uscita della ministra Grillo, poi, in molte città italiane i gruppi di genitori che da due anni stanno lottando perché venga riconosciuta la possibilità di operare una scelta su un trattamento sanitario non privo di rischi si sono mobilitati e hanno organizzato flashmob per sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema troppo spesso oscurato, anche dalle stesse istituzioni.

Per chi come il nostro ministro avesse bisogno di evidenze consigliamo alcune lettura dal sito dell’associazione CO.N.DA.V. Coordinamento Nazionale Danneggiati da Vaccino, ringraziando il Presidente Nadia Gatti per l’impegno e la dedizione profuso in tutti questi anni! Grazie!

Lettera al Ministro Grillo

Testimonianze

Altra documentazione utile per conoscere e capire il complicato percorso che un genitore con un bimbo con sospetta reazione grave/gravissima da vaccino deve percorrere per far valere il proprio diritto

Vaccini informa – VACCINI E LE NUOVE LINEE GUIDA OMS: REAZIONI AVVERSE? IL VACCINO NON C’ENTRA

Deaths following pentavalent vaccine and the revised AEFI classification

OMS 2018 – CAUSALITY ASSESSMENT OF AN ADVERSE EVENT FOLLOWING IMMUNIZATION (AEFI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...