Né santi né eroi

Da sempre, almeno da un anno a questa parte, negli ultimi tempi più volte al giorno, ci definiamo Fuori dal Gregge! Ma quale condizione diversa e originale vogliamo descrivere con tale espressione? Cosa significa Fuori dal Gregge?

Al nostro caro dott. Corradin, come lui stesso afferma nella prefazione al nostro libro, a pelle, non gli era piaciuta questa nostra espressione. Pensava volessimo dire che tutti gli “altri” sono pecoroni. Poi invece ha capito e ha accettato questa nostra posizione, non necessariamente condividendola. Fuori dal gregge per noi significa fuori dal recinto (sistema consolidato?), fuori dalla zona d’azione del bastone del pastore e lontani dal morso dei cani… significa indipendenza di pensiero, vuol dire agire in modo autonomo, cosciente e consapevole.

Ecco, oggi più di ieri, anche all’interno del movimento nato attorno alla questione dell’obbligo vaccinale che la legge 119/2017 ha stabilito in Italia per la popolazione pediatrica, vogliamo restare fuori dal gregge. Di questo nostro status ne avremo fortemente bisogno anche in un futuro prossimo quando si tornerà a discutere e a decidere di medicina alternativa, alimentazione, inquinamento e ambiente, sviluppo sostenibile e cambiamenti climatici!

Molti genitori, nel dover affrontare la dura lotta in difesa del proprio diritto alla salute e all’autodeterminazione, si sono prima disorientati, poi riorganizzati e poi hanno fronteggiato tutto e tutti in nome di un futuro sano e libero per i propri figli. In questa battaglia, come sempre succede, sono emersi leader, guide, più o meno autorevoli e competenti. Sono uscite le personali capacità del singolo. Sono emersi pregi e difetti. Col tempo in alcune occasioni sono venute alla luce anche le motivazioni che muovevano il singolo a candidarsi e ad assumere il ruolo di guida. A volte non così limpide e sincere come invece doveva essere. Ecco, tutto questo, l’individuare figure di coordinamento e gestione, può sicuramente aiutare il movimento di un gruppo numeroso di persone che assieme devono coordinarsi. Tutto questo spesso genera, per natura umana, malintesi e invidie: gli interessi, più o meno velati, più o meno dolosi del singolo rischiano di mandare all’aria quel sinuoso e sincronizzato moto che tanto servirebbe per abbattere lo scoglio del sistema predefinito. In tutto questo il singolo genitore troppo spesso si è lasciato cullare dalle parole, dai proclami, dalle promesse di questo o quel leader, abbandonando purtroppo la condizione definita in partenza di rimanere lucido, cosciente e consapevole fuori dal gregge. La stanchezza spesso, alcune fasi di rilassamento dovuto e necessario a volte, hanno prodotto in molti il processo di allineamento e adesione incosciente a questo o a quel tipo di iniziativa volta a fronteggiare il nemico comune a tutti, già individuato prima (recinto, pastore e cane).

Crediamo che ciascun genitore debba riuscire a mantenere una linea di pensiero e di azione coerente con i propri principi, senza mai demandare i propri doveri ad altri. Siamo certi che nel proprio ruolo di padre o madre non si possa dare carta bianca a nessuno, a nessuna guida, per quanto questa possa essere sincera, competente e affidabile. Non si possono fare, dire, sostenere cose perché lo fanno gli altri o per sentito dire. In questo modo rischiamo di tornare gregge.

Come gruppo di genitori attivi di VogliamoPossiamo, oggi Associazione di Promozione Sociale, non abbiamo mai fornito soluzioni preconfezionate. E non lo faremo mai. Non abbiamo mai pubblicato articoli o inserti sul nostro sito che descrivessero la ricetta per la felicità assoluta in questo mondo pieno di guai… Non vogliamo essere né guide né leader! Possiamo aiutare e dare supporto nel trovare la propria strada! Abbiamo sempre fornito strumenti, proposto riflessioni (ad oggi siamo a circa 80 articoli in un anno), indicato fonti utili per plasmare una personale presa di coscienza.

Le persone le abbiamo sempre volute incontrare di persona perché siamo certi che il rapporto umano vada creato e nutrito con relazioni vere e basate su emozioni e sguardi sinceri. Questo modo di relazionarci con gli altri genitori ha impegnato tempo, forze e richiesto a tutti grandi disponibilità (numerosi gli incontri sul territorio nell’ultimo anno e altrettanto frequenti gli incontri di coordinamento di gruppo per mantenersi aggiornati e preparati). Oggi, ancora una volta, con il libro Fuori dal Gregge e la collaborazione con Ambra, vogliamo fornire strumenti. Siamo a richiedere l’impegno di chiunque abbia voglia di lottare. In particolare siamo convinti che rivedere gli sforzi fatti nell’ultimo anno, ripercorrere la nostra storia, i nostri passi, sudati uno dopo l’altro in questa vicenda, ci possa restituire un po’ dell’energia lasciata per strada e farci comprendere la grandezza delle nostre azioni e del nostro coraggio.

Informarsi, leggere, vagliare ogni opzione percorribile e alla fine tracciare la propria via personale è estremamente difficile e complesso, ma siamo certi che sia l’unico modo per cambiare questo mondo. Abbiamo già delegato troppo, negli ultimi decenni, forse secoli, e i risultati sono evidenti. Non abbiamo bisogno né di santi né di eroi ma di cuori caldi, menti attente e occhi aperti sempre! Dietro ad ogni guida si nasconde un pastore, nel bene e nel male. Ascoltate tutti, leggete più che potete, non chiudete la porta in faccia a nessuna possibilità. Poi nel calore del vostro cuore, rivolto al bene dei vostri cari e al loro futuro, AGITE!

Un pensiero su “Né santi né eroi

  1. Sarei stato in linea con tale pensiero anche una settimana fa,ma,proprio in questi ultimi giorni, ci sono state delle scoperte che mi hanno lasciato perplesso e nel contempo mi hanno fatto capire che “dietro a ogni guida si nasconde un pastore”…oggi più che mai non posso che essere d’accordo su ogni singola virgola dell’articolo…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...