Prima l’Uovo o la Gallina?

Un nuovo scandalo ad incendiare questo anno scolastico 2017/2018, il più tormentato anno scolastico che si ricordi. Ma stavolta state tranquilli, i FreeVax non c’entrano… questa volta parliamo di educazione e di saper educare. Negli ultimi giorni si parla spesso, troppo e male, di bullismo. Azioni violente verso coetanei e professori. Ragazzi ancora minorenni che fanno i Galli con professori inetti (chi li ha messi lì bollandoli abili di educare e guidare?) e compagni indifesi (chi li dovrebbe difendere?).

Tutti a indagare, controllare, verificare… Eventuali connivenze… Coincidenze! Tutti a cercare il proprio ALIBI per poter dire “non è stata colpa mia!”. Di chi sarebbe la colpa se una generazione di SBANDATI che non ha più santi ne eroi si riduce a divenire violenta per poter attirare l’attenzione di chi invece l’attenzione l’ha persa?

La scuola avvia indagini… I genitori si indignano e querelano… Il corpo docente li boccia… La società li esclude… E questi? Che colpa hanno questi poveri figli di una società malata che prima li espone senza protezione ad atti violenti, osceni, strumentalizzazioni commerciali, spot pubblicitari di indubbio scopo educante ma esclusivamente commerciale… e poi li giudica per non essere stati in grado di autoeducarsi… per non essere in grado di fermarsi prima di superare il limite della decenza civile?

Qualcuno si è preso la briga (e il tempo, perché per educarli i figli noi dobbiamo metterci tempo, del nostro tempo) di fornire strumenti a questi figli d’Italia del terzo millennio per capire dove si può e dove non si può?

Società ipocrita che prima distrugge il futuro delle nuove generazioni e poi le giudica…

Vergogna!

Salvate i vostri figli finché siete in tempo! State con loro più che potete!

Un pensiero su “Prima l’Uovo o la Gallina?

  1. D’accordissimo con quello che è stato scritto… la responsabilità di un giovane che in questo caso può sembrare semplicisticamente maleducato virgola sbruffone e bullo, ricade su tutta la società intera, non solo sulla famiglia o sulla scuola… dobbiamo interrogarci su quali valori vogliamo trasmettere ai nostri giovani e sicuramente parcheggiare bambini di pochi mesi o anni davanti a dispositivi elettronici Bari Sicuramente non è un buon inizio, così come difendere i nostri pargoletti angelici rispetto alle loro più o meno innocue malefatte… anziché investire tanto sull’ istruzione, dovremmo investire sulla educazione e soprattutto su temi quali etica e rispetto, che esulano da qualsiasi indottrinamento religioso, sono altresì le basi per una sana convivenza con se stessi e con gli altri… auto disciplina, consapevolezza coscienza di sé nel rispetto per gli altri per se stessi amore incondizionato capendo che gli altri sono esseri umani come noi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...