Reset

A voler pensare positivo, mi viene un “La giustizia alla fine vince sempre” ma a voler essere più realista mi ritrovo a vivere in un mondo storto, malridotto, schiavo più di quanto fossimo schiavi nelle epoche antiche. Oggi hanno schiavizzato il nostro pensiero. Hanno assuefatto il nostro senso critico, drogandolo con l’oppio della disillusione. Ci hanno illusi che va tutto bene, che va tutto come deve andare. Il progresso, quello occidentale, è nostro, è qui per noi, è qui per il nostro bene e per donare un futuro prosperoso ai nostri figli.

Ma guardatevi attorno… Non guardate o cercate la verità dentro la televisione, o nei giornali, o nelle radio… Guardatevi attorno… Pensate di scendere sul nostro pianeta da perfetti sconosciuti, da alieni… Cosa penserebbe il vostro senso critico? Come reagirebbe il vostro sistema emotivo?

Interessi economici ovunque: guerre, cibo, aria, suolo, rifiuti, cibi biologici, droghe, sfruttamento minorile, prostituzione… Tutto ciò che può essere venduto, tutto ciò di cui il nostro stile di vita ha necessità di avere per sopravvivere, diviene interesse di pochi sulla pelle di molti.

Noi siamo merce! Siamo comprati! L’uomo, il cibo che mangia, i farmaci che prende, l’aria che respira, tutto ciò è alla mercé del mercato libero… Mentre noi di libero non abbiamo più nulla, siamo quotidianamente ricattati, ogni giorno, ovunque ci troviamo siamo sotto ricatto, siamo ricattabili, siamo ormai tutti Comprati!

Personalmente non vedo possibilità di migliorare la nostra condizione se non cambiando prima chi ci possiede, che ci comprime in un sistema che non è il nostro. L’unica via è cambiare il sistema. Non migliorarlo… Cambiarlo!

Reset

Continuando a ragionare sul domani, senza considerare tempi più lunghi, di mesi, anni, o meglio ancora decenni, la sensazione prodotta da questa breve analisi è di assoluto sconforto.

Forse però un senso ci deve essere, un percorso di crescita dovrà pur nascondersi dietro questo assurdo vivere. Anche perché, se così non fosse, siamo destinati all’estinzione… Anche abbastanza velocemente…

L’assurdo non si annulla da solo. Solo una presa di coscienza personale, da parte di più esseri umani, potrà successivamente dar vita ad un movimento unito che porti ad un modo di essere e di intendere la vita nuovo.

Ognuno di noi è chiamato oggi ad una personale presa di coscienza che alimenti in futuro la rinascita dell’umanità.

Vanno limate le false certezze. Dobbiamo disintossicarsi dalle droghe che il progresso ci ha offerto a caro prezzo fino ad oggi. Vanno trovati nuovi interessi e nuove speranze. Vanno pensati e realizzati nuovi modi di socializzazione. Vanno poste le basi per una nuova società. Dobbiamo lasciare il passato, senza rimorsi, rimpianti o rancori… per poter disegnare il domani su un foglio completamente bianco.

Buon Reset a tutti!

Invito ad approfondire:

http://www.boughtmovie.com

https://www.rudolfsteiner.it/shop/libri/crisi-biografiche/come-si-pu-superare-l-angoscia-animica-del-presente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...