MENS SANA IN CORPORE SANO

È molto meno quello che gli scienziati sanno di quello che sanno fare. Esiste un elevato grado di incertezza sugli effetti a lungo termine degli interventi come quelli legati all’editing del genoma e più in generale alle tecnologie di ricombinazione genica in cui è coinvolta la produzione di vaccini. C’è un forte legame fra scienza e etica anche nel processo scientifico, che richiede continue scelte di valori rilevanti dal punto di vista etico. Le persone devono possedere gli strumenti per prendere parte ad un’impresa che ha delle ricadute quasi immediate sulla quotidianità. Gli scienziati dicevano nel 2009 che le vaccinazioni sono importanti ma l’obbligo per legge sarebbe stata una misura anacronistica. A distanza di pochi anni, non si può certo pensare che la scolarizzazione sia diminuita: e allora come sostenere che l’obbligo per legge non sia una misura anacronistica? Come non includere le persone nel processo scientifico, un processo che porta la vaccinazione a un numero elevato di vaccini somministrati per un numero elevato di richiami? Questa inclusione potrebbe cominciare dal rendersi conto di cosa non funziona nella scienza che è la missione più stringente che caratterizza la ricerca. In un articolo apparso su Nature il 20 settembre 2017, si scopre quel che resta irrisolto e che ha a che fare con virus, batteri e prioni. Un’ipotesi divide la comunità dei biologi per spiegare la rapida diffusione nell’organismo di virus e malattie da prioni. Il non censurare ha una validità universale nel campo scientifico e fa della scienza una grande conquista dell’umanità, che va conosciuta. Il portare prove di quanto viene affermato diventa un obbligo non solo di metodo, ma morale: la normatività intrinseca nel processo scientifico non può relegare il consenso informato nel limbo della retorica, perché non è retorico sviluppare la capacità di analisi e apprendimento di quello che non funziona, di governare una complessità crescente, di non censurare, tutte considerazioni che vengono dal mondo della scienza. Ad es. nel campo delle cose che non funzionano e per le quali si richiama il principio di precauzione, vi sono almeno quattro tipi di interazione le cui criticità emergono da diversi lavori e pubblicazioni scientifiche: la capacità che hanno i virus di trasformare la propria struttura per adattarsi alle mutate condizioni dell’ospite; la co-evoluzione fra batteri, virus e altri microrganismi per costituire interazioni familiari; interazioni molecolari non più sulle strutture ma nell’intorno di queste strutture studiato dall’epigenetica; interazione ambientale in un contesto più ampio attraverso processi misconosciuti. La non censura riguarda il fatto che somministrare un farmaco in un corpo sano, sposta l’intervento medico dalla prevenzione alla sperimentazione. La variabilità epigenetica indotta da variazioni ambientali strette e ampie conserva il fardello di non conoscenze. Le nuove tecnologie hanno un impatto epigenetico il cui effetto non è del tutto conosciuto ed è in itinere, appartenente al mondo del laboratorio, con rischi non sempre prevedibili. Il ricorso all’obbligatorietà riporta il tema delle vaccinazioni a un contesto di incremento della farmacolizzazione nella società contemporanea. L’ampliamento del campo d’azione e di intervento della medicina richiede di capire che cosa è propriamente un problema medico, che possa essere affrontato in maniera pertinente da essa e che cosa debba invece essere ricondotto ad altri ambiti. Un approccio culturale utile in questo mondo della vaccinazione obbligatoria di massa deve tener conto degli eccessi di farmacolizzazione da una parte e di strani medici e filosofi che fanno esperimenti sulla pelle delle persone dall’altra (Stamina, Bonifacio, Di Bella), e orientarsi verso mete che sappiano cogliere i valori del vero, del bene, del bello e di capire l’universo mediante la filosofia e la scienza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...